1511514917875.jpg--bagheria__prestiti_usurari_al_360___arrestate_madre_e_figlia

Fonte: http://www.lasicilia.it/news/palermo/122947/bagheria-prestiti-usurari-al-360-arrestate-madre-e-figlia.html

Le due donne che avevano messo in piedi una ben organizzata attività di concessione di prestiti a persone in gravi difficoltà finanziaria.

PALERMO – I Carabinieri di Termini Imerese hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di due donne di Bagheria, madre e figlia, rispettivamente, di 69 e 43 anni, accusate di usura ed esercizio abusivo dell’attività finanziaria. L’indagine ha portato alla luce l’esistenza di un diffuso giro di usura nel comune di Bagheria ad opera delle due donne che avevano messo in piedi una ben organizzata attività di concessione di prestiti a persone in gravi difficoltà finanziaria, con recupero delle somme a tassi usurari, pari ad oltre il 360% annui. Durante le indagini sono stati accertati oltre 50 episodi nei confronti di oltre 10 vittime, tutte in gravissime condizioni economiche; le donne agivano sempre con medesime modalità, fornendo piccoli prestiti, che si aggiravano tra i 100 e i 200 euro, e pretendendo poi il pagamento il più delle volte entro un mese ad un tasso usurario del 30% ogni trenta giorni. Le due donne sono state arrestate e condotte presso la Casa Circondariale di Palermo “Pagliarelli”, dove rimarranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

©2013-2016 Obiettivo Legalità Associazione antiusura e antiracket. - Cod.Fisc. 93175020879
Design by logo_footer
Top
Seguici: